Gesù ci mostra il nuovo mondo di Dio.

La volta scorsa abbiamo trascorso,durante il racconto di Justin, del tempo piacevole ad immaginare il mondo che vorremmo,un mondo senza guerre,senza morte,senza pestilenze,senza dolori,senza lacrime ed ingiustizie,un mondo di pace senza povertà fame e paura.

Per esempio:

-Di cosa hai paura e cosa ti spaventa ora?

-Cosa credi  bisogna che sia  messo in ordine nella tua vita per godere il mondo che tutti vorremmo?

Dio attraverso tutta la Bibbia ci promette di realizzare un mondo nuovo,una nuova creazione.

Oggi vedremo come Gesù attraverso la Sua vita, ci ha mostrato,e ci ha fatto gustare, la meraviglia della vita che possiamo vivere qui,se crediamo in Lui,e nell'eternità nella nuova creazione, dove staremo sempre con Lui.

Cosa ci promette Gesù e quali avvertimenti ci da riguardo le nostre vite?

Diamo uno sguardo alle meravigliose parole di Gesù in Apocalisse 21 : 1-8. (lo abbiamo letto domenica scorsa)

1 Poi vidi un nuovo cielo e una nuova terra, poiché il primo cielo e la prima terra erano scomparsi, e il mare non c'era più. 2 E vidi la santa città, la nuova Gerusalemme, scendere dal cielo da presso Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo. 3 Udii una gran voce dal trono, che diceva: «Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro, essi saranno suoi popoli e Dio stesso sarà con loro e sarà il loro Dio. 4 Egli asciugherà ogni lacrima dai loro occhi e non ci sarà più la morte, né cordoglio, né grido, né dolore, perché le cose di prima sono passate».

5 E colui che siede sul trono disse: «Ecco, io faccio nuove tutte le cose». Poi mi disse: «Scrivi, perché queste parole sono fedeli e veritiere», e aggiunse: 6 «Ogni cosa è compiuta. Io sono l'alfa e l'omega, il principio e la fine. A chi ha sete io darò gratuitamente della fonte dell'acqua della vita. 7 Chi vince erediterà queste cose, io gli sarò Dio ed egli mi sarà figlio. 8 Ma per i codardi, gl'increduli, gli abominevoli, gli omicidi, i fornicatori, gli stregoni, gli idolatri e tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda».

Che meravigliose promesse per coloro che persevereranno in Cristo,e che solenne avvertimento per coloro che lo prendono alla leggera.

Cristo ci mostra la verità in tutti i suoi aspetti,ci mostra il grande amore di Dio che Lo ha mandato nel mondo a riscattarci.  

Ci mostra anche il Suo amore nell'aver accettato di farsi uomo, spogliandosi della Sua gloria, e nell'essersi preso carico dei nostri peccati,ma ci mostra,cosa da non dimenticare,che Dio è:Dio d'amore, Dio di grazia,Padre delle misericordie,e Dio di ogni consolazione,ma anche Dio di giustizia. Infatti, la prima cosa che Cristo ha detto è:"Ravvedetevi! Il regno di Dio è vicino!"(Matteo 4:17)

La meraviglia che ci mostra Gesù consiste nel fatto che Lui è Onnipotente e che ha ogni controllo sul creato...

Diamo uno sguardo  in Luca 8 : 22-25, visto che lo stesso argomento lo abbiamo studiato in Marco questa estate.

22 Un giorno egli salì su una barca con i suoi discepoli, e disse loro: «Passiamo all'altra riva del lago». E presero il largo. 23 Mentre navigavano, egli si addormentò; e si abbatté sul lago un turbine di vento, tanto che la barca si riempiva d'acqua, ed essi erano in pericolo. 24 I discepoli, avvicinatisi, lo svegliarono, dicendo: «Maestro, Maestro, noi periamo!» Ma egli, destatosi, sgridò il vento e i flutti, che si calmarono, e si fece bonaccia. 25 Poi disse loro: «Dov'è la vostra fede?» Ma essi, impauriti e meravigliati, dicevano l'uno all'altro: «Chi è mai costui che comanda anche ai venti e all'acqua, e gli ubbidiscono?»

L'evangelista Luca come in  Marco 5,che abbiamo tra l'altro già letto la scorsa settimana,ci mostra che Cristo ha autorità e potenza sulla tempesta.

Cristo sgrida la tempesta,dicendo:"Taci e calmati!" e subito si bloccano vento ed onde... Ora una domanda.

-Quale tempesta sta minacciando di far affondare la barca della tua vita?

Se nella tua barca c'è Gesù,alla luce della Sua parola,lui al tuo grido di richiesta di aiuto,fermerà ogni tempesta che vuole ucciderti.

Questo è un altro delizioso boccone del" Pane che viene dal cielo" che Cristo ci offre con le Sue promesse.

Quindi Cristo dimostra che ha potere e controllo sugli elementi naturali,ma non solo.

-Qui cosa abbiamo osservato in Luca 8:25?

I discepoli si domandano l'un l'altro:"Chi è costui?"

Chi pensavano fosse Gesù Gli evangelisti che hanno raccontato questa storia?

E tu, chi pensi che Gesù sia? (Luca:18-21 e Matteo 16:13-23 raccontano che Gesù rivela lo scopo della Sua venuta,cosa sta per avvenire a breve,la Sua morte e resurrezione e poi la Sua natura di Figlio di Dio. Ma questi concetti li vedremo in altra tappa del viaggio...

Proseguiamo sempre in Luca capitolo 8:  26-39

26 Approdarono nel paese dei Gerasèni, che sta di fronte alla Galilea. 27 Quando egli fu sceso a terra, gli venne incontro un uomo della città: era posseduto da demòni e da molto tempo non indossava vestiti, non abitava in una casa, ma stava fra le tombe. 28 Appena vide Gesù, lanciò un grido, si inginocchiò davanti a lui e disse a gran voce: «Che c'è fra me e te, Gesù, Figlio del Dio Altissimo? Ti prego, non tormentarmi». 29 Gesù, infatti, aveva comandato allo spirito immondo di uscire da quell'uomo, di cui si era impadronito da molto tempo; e, anche quando lo legavano con catene e lo custodivano in ceppi, spezzava i legami, e veniva trascinato via dal demonio nei deserti. 30 Gesù gli domandò: «Qual è il tuo nome?» Ed egli rispose: «Legione»; perché molti demòni erano entrati in lui. 31 Ed essi lo pregavano che non comandasse loro di andare nell'abisso. 32 C'era là un branco numeroso di porci che pascolava sul monte; e i demòni lo pregarono di permetter loro di entrare in quelli. Ed egli lo permise. 33 I demòni, usciti da quell'uomo, entrarono nei porci; e quel branco si gettò a precipizio giù nel lago e affogò. 34 Coloro che li custodivano videro ciò che era avvenuto, se ne fuggirono e portarono la notizia in città e per la campagna. 35 La gente uscì a vedere l'accaduto; e, venuta da Gesù, trovò l'uomo, dal quale erano usciti i demòni, che sedeva ai piedi di Gesù, vestito e sano di mente; e si impaurirono. 36 Quelli che avevano visto, raccontarono loro come l'indemoniato era stato liberato. 37 L'intera popolazione della regione dei Gerasèni pregò Gesù che se ne andasse via da loro; perché erano presi da grande spavento.

Egli, salito sulla barca, se ne tornò indietro. 38 L'uomo dal quale erano usciti i demòni, lo pregava di poter restare con lui, ma Gesù lo rimandò, dicendo: 39 «Torna a casa tua, e racconta le grandi cose che Dio ha fatte per te». Ed egli se ne andò per tutta la città, proclamando tutto quello che Gesù aveva fatto per lui.

Qui osserviamo Un uomo che era posseduto da una legione di demoni. Una legione romana era composta da un numero dai 2000 ai 6000 legionari,non un semplice esorcismo.

Quindi quando lo spirito immondo rivela a Gesù il suo nome immaginiamo perché quell'uomo si comportava come abbiamo letto... Vivere nei sepolcri etc..

Quindi Gesù, con una sola parola,un solo comando, lega e scaccia più di 2000 demoni da un uomo.

Teniamo presente il verso 28. Come si rivolge "legione"a Gesù? Come lo chiama?

Figlio del Dio altissimo,  haaaa quindi riconosce  che Gesù è L' IO SONO, L'IO SONO che apparve a Mosè nel roveto ardente (Esodo 3) (autorità e potere assoluto attribuita solo a Dio stesso),uno col Padre,insomma il Messia che Israele aspettava,tanto dal pregarlo di non comandargli di andare nell'abisso prima del tempo.

Da questo vediamo che Cristo è potente da liberare uomini posseduti,e  che ha il controllo e il potere assoluto su tutti gli spiriti! Ma anche che Cristo  è Dio.

Questa è un'altra parte di quel cibo meraviglioso che Cristo ci ha preparato,la pace totale e  la protezione dagli spiriti immondi se Lui dimora in noi.

In cosa ha manifestato dunque la Sua potenza Cristo?

Potere assoluto sul creato, potere totale sul visibile.

Potere assoluto su ogni spirito,potere totale sull'invisibile.

Questo non solo per il mondo che verra ma anche qui ed ora!

Un'altra cosa,che a noi sta a cuore,che desideriamo per noi e i nostri cari, è la buona salute,ovvero l'assenza di malattie,e se proprio se ne presenta una,cerchiamo subito la cura o la via per la guarigione.

Diamo uno sguardo sempre in Luca 8: 40-56

40 Al suo ritorno, Gesù fu accolto dalla folla, perché tutti lo stavano aspettando.

41 Ecco venire un uomo, di nome Iairo, che era capo della sinagoga; e, gettatosi ai piedi di Gesù, lo pregava di entrare in casa sua, 42 perché aveva una figlia unica di circa dodici anni, che stava per morire. Or mentre Gesù vi andava, la folla faceva ressa intorno a lui.

43 Una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni e aveva speso tutti i suoi beni con i medici senza poter essere guarita da nessuno, 44 si avvicinò di dietro e gli toccò il lembo della veste; e in quell'istante il suo flusso ristagnò. 45 E Gesù domandò: «Chi mi ha toccato?» E siccome tutti negavano, Pietro e quelli che erano con lui risposero: «Maestro, la folla ti stringe e ti preme». 46 Ma Gesù replicò: «Qualcuno mi ha toccato, perché ho sentito che una potenza è uscita da me». 47 La donna, vedendo che non era rimasta inosservata, venne tutta tremante e, gettatasi ai suoi piedi, dichiarò, in presenza di tutto il popolo, per quale motivo lo aveva toccato e come era stata guarita in un istante. 48 Ma egli le disse: «Figliola, la tua fede ti ha salvata; va' in pace».

49 Mentr'egli parlava ancora, venne uno dalla casa del capo della sinagoga, a dirgli: «Tua figlia è morta; non disturbare più il Maestro». 50 Ma Gesù, udito ciò, rispose a Iairo: «Non temere; solo abbi fede, e sarà salva». 51 Arrivato alla casa, non permise a nessuno di entrare con lui all'infuori di Pietro, Giovanni, Giacomo, il padre e la madre della bambina. 52 Or tutti piangevano e facevano cordoglio per lei. Ma egli disse: «Non piangete, perché non è morta, ma dorme». 53 E ridevano di lui, sapendo che era morta. 54 Ma egli, prendendole la mano, disse ad alta voce: «Bambina, àlzati». 55 Lo spirito di lei ritornò ed ella si alzò subito; Gesù comandò che le dessero da mangiare. 56 E i genitori di lei rimasero sbalorditi; ma egli ordinò loro di non dire a nessuno quello che era avvenuto.

- Cosa vediamo in questi versi?

Lo abbiamo letto la volta scorsa ,cioè della La donna guarita per fede dal flusso di sangue, ed il capo della sinagoga che nella disperazione nel sapere che la figlia era ormai morta, si aggrappò alle parole  di Gesù:"Non temere continua a credere!"

Cristo ha potere assoluto sui nostri corpi,tanto da poter guarire le persone, qui oggi come allora,da ogni malattia. 

Oggi Cristo dice a me ed a te " Non aver paura,continua solo a credere!" Aggrappati anche tu alla Sua Parola!

Cristo ha vinto sul peccato perché ha potenza ed autorità sul peccato.

C'è qualche tentazione che ci ronza nella testa insistentemente?

Cristo ha vinto ogni tentazione e non ha mai peccato,in Luca 4 quando il diavolo lo tentava Cristo disse" Sta scritto...!

Perché ? Per mostrarci come vincere la tentazione quando arriva...

Infatti,sta scritto in 

1 Corinzi 10:13

13 Nessuna tentazione vi ha colti, che non sia stata umana; però Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze; ma con la tentazione vi darà anche la via di uscirne, affinché la possiate sopportare.

Ma non solo...

C'è qualche preghiera che stai presentando, o hai presentato a Dio,e la risposta sembra non arrivare mai?

Non temere! Se hai chiesto secondo la Sua Parola,in accordo con la Sua volontà,( cioè  se non hai fatto  richieste egoiste per soddisfare  i tuoi capricci, o addirittura richieste per coprire menzogne o peccati,o per fare quello che tu vuoi e non veramente quello che Lui vuole), ( esempio dell'adultero,del fornicatore o del ladro che prega Dio di non essere scoperto per non essere punito od arrestato); insomma,la preghiera del bambino viziato come direbbero in inglese (spoiler child), della persona disposta alla bugia facile per coprire uno sbaglio,o addirittura di  ingannare e mentire e seminare discordia e calunnie solo per conquistare qualcosa o qualcuno. Ma se la tua preghiera è sincera,non temere!

Continua a credere, perché Cristo è il Signore sia  del tempo globale sia  del tuo tempo individuale.

Lui non ha mai fretta,perché può fare nuove, tutte le cose,come e quando vuole.

Noi andiamo di fretta,ma  Lui mai sarà sempre in in tempo,mai arriverà troppo tardi, arriverà sempre al momento giusto (Giov 11 resurrezione di Lazzaro),il Suo tempo,il tempo giusto,il tempo di Dio non il nostro!

Anche se una situazione ormai ti sembra morta,senza rimedio,senza via d'uscita come per la morte della figlia di Jario ,che sembrava una situazione irreversibile,proprio allora, Cristo può cambiare il finale della tua storia,proprio come la figlia di Jario  può anche qui ed ora, resuscitare,restaurare e restituire,ciò che credi perduto per sempre ,affinché tu possa glorificarLo.

Ecco Un'altro boccone di questo meraviglioso banchetto che noi gusteremo qui in parte,e completo nell'eternità  con Lui.

Riassumiamo:

Abbiamo visto, ed è stato dimostrato anche nelle nostre vite,oltre che dalle scritture, che

Cristo ha ogni autorità e potenza:

Sulla natura

Sul mondo degli spiriti

Sulla malattia

Sulla morte

Proprio il nostro opposto che non abbiamo nemmeno il potere di far diventare nero o bianco un capello.

Quindi  Gesù Cristo ha il potere di fare quello che dice,dandoci anche la vita eterna che ci ha promesso. 

Infatti,se Cristo può fare tutto, ed ha potere su tutto,è logico pensare,anzi esserne certi, che può,a Suo tempo,quando il Padre lo deciderà,manifestare la nuova Gerusalemme che scenderà dal cielo.

La vita eterna e la nuova creazione non sono una favola!

Diamo uno sguardo in Giovanni 6:39-40 ,44

39 Questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nessuno di quelli che egli mi ha dati, ma che li risusciti nell'ultimo giorno. 40 Poiché questa è la volontà del Padre mio: che chiunque contempla il Figlio e crede in lui, abbia vita eterna; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno».

44 Nessuno può venire a me se non lo attira il Padre, che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno. 

La nostra futura resurrezione è realtà in arrivo,quel giorno verrà!

Cristo ha fatto gustare il regno di Dio ai discepoli,ed attraverso loro,anche a noi.

Guardiamo Luca 9:28-36

28 Circa otto giorni dopo questi discorsi(dal verso 23 al verso 27), Gesù prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo, e salì sul monte a pregare. 29 Mentre pregava, l'aspetto del suo volto fu mutato e la sua veste divenne di un candore sfolgorante. 30 Ed ecco, due uomini conversavano con lui: erano Mosè ed Elia, 31 i quali, apparsi in gloria, parlavano della sua dipartita che stava per compiersi in Gerusalemme. 32 Pietro e quelli che erano con lui erano oppressi dal sonno; e, quando si furono svegliati, videro la sua gloria e i due uomini che erano con lui. 33 Come questi si separavano da lui, Pietro disse a Gesù: «Maestro, è bene che stiamo qui; facciamo tre tende: una per te, una per Mosè e una per Elia». Egli non sapeva quello che diceva. 34 Mentre parlava così, venne una nuvola che li avvolse; e i discepoli temettero quando quelli entrarono nella nuvola. 35 E una voce venne dalla nuvola, dicendo: «Questi è mio Figlio, colui che io ho scelto: ascoltatelo». 36 Mentre la voce parlava, Gesù si trovò solo. Ed essi tacquero e in quei giorni non riferirono nulla a nessuno di quello che avevano visto.

Qui Gesù mostra ai discepoli la Sua divinità.

Ora. Cosa hai "assaggiato" del nuovo mondo che Cristo ti ha preparato?

Hai veramente gustato l'essenza della Sua grazia,del Suo perdono?

C'è qualche peccato che prima ti opprimeva e che ora hai vinto grazie a Lui?

C'è qualche peccato da vincere qui, oggi?Puoi vincerlo! Tu ci metti la tua sincera volontà di abbandonare quel peccato,quel vizio che non vuole andare via,quella brutta dipendenza che tormenta la  vita,e Cristo mette la Sua forza per liberarti perché Cristo è Onnipotente come il Padre.

Cosa si aspetta Gesù dalle persone,e quindi anche da noi?

Che crediamo in Lui,alla Sua Parola,che abbiamo fede!

Cosa dice ogni volta Gesù, quando sta intervenendo nella vita delle persone?

Cosa ci raccomanda e cosa ci comanda?

Credi!

Non avere paura! Io Sono con te!

Io ho cura di te!

Non guardare le circostanze,spesso,anzi quasi sempre, le circostanze sono bugiarde! Anche il nostro cuore ci può ingannare. Bisogna guidare il cuore alla luce della Parola di Dio non viceversa. Cristo lo ha fatto ,ed il Suo Spirito dimora in noi per guidarci con la Parola di Dio per fare lo stesso! 

Guarda la Mia Parola!  Dice il Signore!

Vivi in base alla Mia Parola,Parola di grazia,di verità e santificazione.

Santificazione?

Si! La Parola se letta,meditata e vissuta, porta al  ravvedimento e quindi alla salvezza,e come frutto di ciò,della salvezza,si vede la progressiva  santificazione ( cosa intendo per santificazione,per esempio,se prima parlavo in modo sporco ed osceno,mi ubriacavo ed andavo a donne,mentivo pur di poter conquistare qualcosa o qualcuno ,ora non lo faccio più, non voglio nemmeno più farlo perché, il Dio Santo mi purifica con la Sua Parola ,mi cambia oltre al cuore,anche la mente, il modo di pensare,di parlare e di agire,lavando via la spazzatura che il mondo aveva messo dentro) ,quindi la santificazione viene da Dio che  tramite La Sua Parola, ci porta a salvezza  e non da un mio o un tuo sforzo, o  da un nostro buon proposito ma per Sua sola grazia!

 Il cristiano veramente rigenerato lo si riconosce dai frutti,e non si può ingannare ne Dio ne chi serve Cristo. In un terreno un albero vivo a primavera fiorisce,uno morto no. Quindi i morti non crescono, e così il credente non rigenerato da Cristo, non mostra cambiamento e crescita... Si riconosce!

Salvezza? 

Certo! Siamo salvati solo per grazia,  e per mezzo della fede, e la fede, è dono di Dio, (Efesini 2:8-10) ,e quindi la fede viene dall'udire,dall'udire la Parola di Dio.(Romani10:17)

Quando si presenta una tempesta nella tua vita,se non conosci la Parola,e quindi le promesse di Cristo,come farai a non affondare,come farai a credere che Cristo ha il controllo anche su questa circostanza proprio in questo momento che senti che le onde ti stanno sommergendo?

Su cosa edifichi la fede?

Diamo uno sguardo veloce in Luca 6: 47-49 o se volete in  Matteo 7: 24-27,cosa racconta?

Le due case

46 «Perché mi chiamate: "Signore, Signore!" e non fate quello che dico? 47 Chiunque viene a me e ascolta le mie parole e le mette in pratica, io vi mostrerò a chi assomiglia. 48 Assomiglia a un uomo il quale, costruendo una casa, ha scavato e scavato profondamente( investigando a fondo le scritture), e ha posto il fondamento sulla roccia; e, venuta un'alluvione, la fiumana ha investito quella casa e non ha potuto smuoverla perché era stata costruita bene. 49 Ma chi ha udito e non ha messo in pratica, assomiglia a un uomo che ha costruito una casa sul terreno, senza fondamenta; sulla sabbia,la fiumana l'ha investita, e subito è crollata; e la rovina di quella casa è stata grande».

Ora dimmi! Dove stai edificando la tua casa,la tua vita,sulla sabbia o sulla roccia?

Sul  sentito dire dalle esperienze altrui,sulla religione che è come sabbia, o sulla Parola di Cristo,che è Rocca Eterna?

Se la nostra fede è edificata  sulla sabbia,al giungere delle tempeste crollerà,e grande sarà la rovina, ma se la casa è edificata sulla roccia,cioè Cristo, la Parola, ascoltata e messa in pratica,questa roccia,ti manterrà fermo,saldo e stabile in eterno.

Arriva la tempesta, e tu allora non cadi più in preda alla paura, ma ricordando che Cristo è abile e potente da darti ciò che ha promesso, citi la scrittura, Salmo 34:19 che dice: molte sono le afflizioni del giusto ma Dio mi libera da tutte ..citi il salmo 23, il salmo 27,il salmo 50:15,il salmo 37, il salmo 72,il salmo 91, il salmo 121 ,1Pi 5: 10 e tante altre ancora che al momento necessario lo Spirito Santo ti farà ricordare per fortificare la tua fede e restare in piedi nel giorno malvagio (Efesini 6:10-19)

Concludendo.

Come abbiamo visto,Gesù si aspetta che le persone abbiano fede,cioè fiducia,in Lui.

Lui vuole che crediamo alle Sue parole, e nella Sua potenza, per poterci dare in eredità  veramente, la nuova creazione, Per  farci ereditare ogni cosa.

Per poterci dare questa nuova terra promessa,Cristo,che ha dimostrato con i fatti di aver potere sulla vita,sulla morte,sul peccato,sulle malattie e sugli spiriti,  ad un certo punto,proprio Lui ,spiazza tutti i suoi discepoli. Cosa fa? Paga il prezzo di riscatto per noi, per offrirci la possibilità di ricevere di nuovo la grazia del Padre.

Li aveva più volte avvertiti i discepoli,che avrebbe dovuto soffrire,dare la sua vita come prezzo di riscatto per noi,che il terzo giorno sarebbe risorto,eppure Lui,proprio Lui che aveva risuscitato i morti,è morto sulla croce.  Alla vista di ciò rimasero tutti impauriti,perplessi e spaventati.

Cristo aveva perso il controllo della situazione?

Era questa la fine della  nostra speranza per entrare in possesso della nuova creazione?

No! 

Era tutto pianificato,tutto progettato fin dalla fondazione del mondo,quando Adamo decise di non voler vivere  più sotto la Parola di Dio ma per conto suo,nemmeno allora Dio aveva perso il controllo.

La morte in croce di Cristo era l'adempimento di tutto ciò ne Dio aveva rivelato nei Salmi e nei Profeti e sarà Cristo stesso a spiegarlo ai discepoli sulla via di Emmaus quando dopo il terzo giorno risusciterà. 

Cristo è venuto per mostrare a noi il Padre ed il Suo amore immenso per noi,ed il Suo piano per prepararci il posto nella casa del Padre. 

Diamo uno sguardo a Giovanni 14 :1-14 

1 «Il vostro cuore non sia turbato; abbiate fede in Dio, e abbiate fede anche in me!

2 Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no, vi avrei detto forse che io vado a prepararvi un luogo? 3 Quando sarò andato e vi avrò preparato un luogo, tornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io, siate anche voi; 4 e del luogo dove io vado, sapete anche la via».

5 Tommaso gli disse: «Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo sapere la via?» 6 Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. 7 Se mi aveste conosciuto avreste conosciuto anche mio Padre; e fin da ora lo conoscete, e l'avete visto».

8 Filippo gli disse: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». 9 Gesù gli disse: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre; come mai tu dici: "Mostraci il Padre"? 10 Non credi tu che io sono nel Padre e che il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico di mio; ma il Padre che dimora in me, fa le opere sue. 11 Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se no, credete a causa di quelle opere stesse.

12 In verità, in verità vi dico che chi crede in me farà anch'egli le opere che faccio io; e ne farà di maggiori, perché io me ne vado al Padre; 13 e quello che chiederete nel mio nome, lo farò; affinché il Padre sia glorificato nel Figlio. 14 Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò.

Cosa dice? Cosa ci descrive Gesù?

Cristo descrive le stanze dove noi andremo quando Lui verrà a raccoglierci.

Questo è solo una parte del meraviglioso viaggio attraverso la Bibbia,l'unico documento che dice il vero sulla storia di Dio.

Il documento che è una lettera d'amore del Padre per te e per me.

Quella lettera che ti fa capire che il Padre aspetta solo che il figlio perduto torni a casa....

Tu cosa pensi di fare?

Quale parte pensi di essere in questa storia di Dio?

Non credi che la storia di Dio rappresenti l'amore che  Dio ha per te?

Quello stesso amore e misericordia che Dio mostrò ad Adamo,allontanandolo dall'Eden senza distruggerlo,ma pianificando la sua redenzione?

Questa parte però la vedremo la prossima volta....

Ci vediamo alla prossima fermata per continuare un viaggio che potrebbe essere,anzi lo sarà,il viaggio più bello ed importante delle nostre vite....

Per vedere tutti i sermoni, vai a nuovavitasalerno.com/sermoni